“Ognuno si assuma le proprie responsabilità”: la protesta dei tifosi al Filadelfia

In attesa della riapertura al pubblico, i tifosi granata si sono fatti sentire al Filadelfia. Un lungo striscione è stato esposto davanti all’entrata su via Filadelfia: “Ognuno si assuma le proprie responsabilità!!! Avete fatto tante parole… Adesso basta!!”

Filadelfia, interviene anche il Toro: ecco il comunicato



A fare chiarezza sulla situazione dello Stadio Filadelfia è intervenuta anche la società granata che ha diramato il seguente comunicato:

“Questa mattina alle ore 10 la Commissione Comunale di vigilanza, dopo il sopralluogo di ieri pomeriggio presso lo stadio Filadelfia, ha inviato al Torino FC un verbale con il quale si inibisce l’accesso al pubblico a causa di problematiche essenzialmente legate alla realizzazione dell’impianto. Pur di consentire l’accesso al pubblico e ai propri tifosi il Torino FC ha finora sostenuto rilevanti costi aggiuntivi per ovviare alle problematiche strutturali evidenziate dalla Commissione Comunale di vigilanza. Riguardo ai rilievi dal punto di vista gestionale degli impianti, il Torino FC comunica di aver utilizzato le società che hanno realizzato lo stadio Filadelfia. Il Torino FC ha fatto e continuerà a fare, in qualità di affittuario, tutto quanto necessario per arrivare alla risoluzione di tutte le criticità evidenziate, che comunque non sono riconducibili alle sue responsabilità”


Filadelfia, la situazione sull’agibilità delle tribune



Come un fulmine a ciel sereno, la commissione di vigilanza ha vietato l’accesso allo Stadio Filadelfia a tutti i sostenitori. Nel comunicato diramato dal Comune di Torino, si parla di “alcune lievi criticità di natura tecnica e carenze sotto il profilo gestionale”. 

A NORMA GIÀ MARTEDÌ?

Per quel che riguarda la tribuna coperta, dovrebbe essere tutto in regola entro martedì, giorno in cui si riunirà nuovamente la commissione di vigilanza. Parola della Fondazione Stadio Filadelfia, che ha risposto su Facebook ai dubbi di alcuni tifosi. Si dovrà invece attendere di più per quel che riguarda le tribune sui restanti lati del campo. L’assenza dei permessi per l’accesso riguarda infatti la presenza di ghiaia nelle immediate vicinanze. La rimozione di tale ghiaia è prevista in corrispondenza dell’inizio dei lavori compresi nel secondo lotto: la buona notizia è che i fondi sono stati reperiti, bisogna solamente aspettare che si concluda l’iter burocratico.