Udinese-Torino, le formazioni ufficiali: ci sono Vives e Bovo

Ecco le formazioni ufficiali di Udinese-Torino, che si giocherà alle 15.

UDINESE (3-5-2): Udinese (3-5-2 ): Karnezis; Wague, Danilo, Piris; Widmer, Allan, Pinzi, Kone, Pasquale; Guilherme, Di Natale.

 A disposizione: Scuffet, Meret,  Badu, Fernandes, Perica, Bubnjic, Hallberg, Gabriel Silva, Thereau, Geijo, Aguirre. Allenatore: Stramaccioni.

TORINO (3-5-2): Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Peres, Vives, Gazzi, Farnerud, Molinaro; Quagliarella, Maxi Lopez

A disposizione: Ichazo, Castellazzi, Basha, El Kaddouri, Martinez, Jansson, Maksimovic, Gaston Silva, Amauri, Darmian, Benassi. Allenatore: Ventura.

I convocati per l’Udinese: non ci sono Gonzalez e Barreto



Giampiero Ventura ha convocato 22 giocatori per la partita che si giocherà domani alle 15 sul campo dell’Udinese.

Ecco la lista completa:

PORTIERI: Castellazzi, Ichazo, Padelli

DIFENSORI: Bovo, Glik, Darmian, Jansson, Maksimovic, Molinaro, Moretti, Peres, Silva

CENTROCAMPISTI: Basha, Benassi, El Kaddouri, Farnerud, Gazzi, Vives

ATTACCANTI: Amauri, Martinez, Maxi Lopez, Quagliarella

NON CONVOCATI: Gonzalez (rottura del menisco), Barreto (si allenerà alla Sisport)

Cairo: “Darmian e Glik non li vendo. Un ritorno di Cerci e Immobile…”



Il presidente del Toro, Urbano Cairo, ha rilasciato un’intervista a Libero in cui parla dell’ottimo andamento della squadra e della situazione finanziaria dei club di serie A.

“Stiamo portando avanti un modello di calcio che coniuga il bilancio ed i risultati da ottenere e stiamo facendo crescere tanti giocatori giovani esaltando il collettivo. Cerci e Immobile non hanno la fortuna che meriterebbero, ma se ne sono andati troppo in fretta dal Toro; probabilmente i primi a pentirsene sono proprio loro. Non so se li riporterei in granata, dipenderebbe dalla loro volontà, ma, al momento, non ci penso.  Darmian e Glik non sono in vendita e non abbiamo intenzione di cederli, a meno che lo chiedano esplicitamente per mancanza di stimoli, ma, in quel caso, verrebbero sostituiti nel migliore dei modi. La situazione del Parma? L’errore è stato il cambiamento di alcune regole nel 2007 ed un alleggerimento dei controlli in un periodo in cui anche la Juve è indebitata in maniera importante, non bisogna dare la colpa a Tavecchio che è in carica da pochi mesi. Lotito?  Lo abbiamo eletto consigliere, ha alcune buone idee, ma a volte si lascia andare in maniera eccessiva: non condivido quanto detto sul Carpi, la bellezza dello sport è anche Davide che batte Golia”