Cerci: “I fischi della Maratona una pugnalata alle spalle”

 
Alessio Cerci si è affidato a Facebook per esprimere la propria delusione nell’essersi sentito fischiare dai suoi ex tifosi.

Ecco il suo messaggio: “I fischi della Maratona sono la pugnalata alle spalle che mai mi sarei aspettato. Martin Luther King diceva che non ci può essere profonda delusione dove non c’è un amore profondo. Allora provo a consolarmi così, lavoro sodo e vado avanti anche stavolta. Buona Domenica a tutti, Alessio”.

E tu, che ne pensi? Faccelo sapere lasciando un commento