Izzo-Iago stendono l’Atalanta: il Toro aggancia l’Eurozona. Ed ora non può sbagliare

Aggancio riuscito per il Toro, che con un netto 2-0 ha superato l’Atalanta. I granata salgono così a 38 punti in classifica, agganciando appunto i bergamaschi e la Lazio al sesto posto. La vittoria contro la dea assume ancor più valore in virtù degli scontri diretti, che ora sorridono al Toro: a fine stagione, in caso di parità di punti, i granata sarebbero davanti all’Atalanta. Un piccolo dettaglio che potrebbe però rivelarsi molto importante.

In campo il Toro ha saputo far sfogare l’Atalanta, chiudendo ogni varco ai bergamaschi. Sugli scudi Nkoulou, autore di una partita perfetta e capace di annullare Zapata; ottima gara anche di Armando Izzo e di un Moretti ancora in una condizione strepitosa nonostante i trentotto anni da compiere a giugno. In chiusura di primo tempo è arrivato il gol del vantaggio: palla rimasta in area sugli sviluppi di un angolo e Izzo lesto a ribadire in rete. Il raddoppio in avvio di ripresa: cavalcata di Meité sulla sinistra e palla in mezzo per Iago Falque che, con un sinistro chirurgico, ha trafitto Berisha. Per il Toro non sono mancate nemmeno le occasioni per chiudere definitivamente l’incontro, con l’Atalanta che si è resa pericolosa solamente negli ultimissimi minuti di gara. Ultimi minuti in cui c’è stato spazio anche per l’esordio di Vincenzo Millico, in campo nel recupero al posto di Baselli. La prossima giornata vedrà il Toro in campo domenica alle 12.30 contro il Chievo al Grande Torino: sarà il primo di tre incontri (Chievo, Frosinone, Bologna) in cui i granata giocheranno con l’obbligo dei tre punti.

 

E tu, che ne pensi? Faccelo sapere lasciando un commento