Ventura: “Sono arrabbiato, con più serenità e brillantezza risaliremo in classifica”

IMG_1508-0

Al termine della patita, ai microfoni di Sky, ha parlato Giampiero Ventura. Ecco le sue parole: “Sono arrabbiato dopo la partita di oggi, perché avremmo potuto fare risultato. La partita è stata letta abbastanza bene e sul secondo gol è stato commesso un brutto errore di posizionamento. Bisogna comunque essere soddisfatti, perché anche se non in maniera straordinaria, la squadra ha provato a giocare e a pensare. Con più serenità e brillantezza possiamo risalire in classifica e tornare il bel Toro di inizio stagione. L’espulsione? Mi hanno detto che non posso dare pugni alla panchina, è come dare un calcio ad una bottiglietta; non mi rivolgevo all’arbitro, ma ero arrabbiato per l’ennesimo lancio non necessario di un giocatore (Bovo, ndr). Dopo la partita contro la Fiorentina, nel giro di 10 giorni ho perso 6 giocatori per mesi: Maksimovic, Bruno, Jansson, Obi, Avelar e Baselli; per gennaio infatti mi accontenterei della salute della squadra, sarebbero loro gli acquisti. Ero molto soddisfatto della rosa ad inizio campionato, come lo sono ora che stiamo tornando al completo. Favorito per lo scudetto? Ci sono 3 squadre e una outsider, la Fiorentina. Come rosa ci sarebbe la Roma, che ha però dei problemi interni ed il Napoli è leggermente indietro, ha meno possibilità”. 

E tu, che ne pensi? Faccelo sapere lasciando un commento