Hernandez, ecco il piano del Toro 

  
Il Toro sta cercando di accelerare per il famoso ‘tassello mancante’ di cui si parla ormai da alcune settimane. La società granata, tuttavia, preferisce procedere con cautela per assicurarsi un giocatore che vada a completare nel modo migliore l’organico a disposizione di Giampiero Ventura.

Dopo avere scartato Defrel per il rapporto qualità-prezzo, i principali indiziati per l’attacco granata sono rimasti Belotti e Hernandez.

Dato che il primo, al momento, risulta incedibile perché il Palermo non è ancora riuscito a trovare un attaccante, il Toro sta cercando di chiudere per l’uruguaiano.

Per trovare l’accordo con l’Hull City, che un anno fa pagò il giocatore ben 12 milioni di euro, la società granata proporrà un prestito con obbligo di riscatto. Il costo dell’operazione sarebbe di 500 mila euro per il prestito e 6 milioni per il riscatto. L’accordo tra le società è vicino, al contrario di quello con il giocatore: l’ex attaccante del Palermo ha più volte sbandierato la propria volontà di giocare nel Toro, ma c’è ancora distanza sull’ingaggio. Hernandez percepisce attualmente 1 milione e 875 mila euro, che è però disposto ad abbassare ad 1,35, sempre troppi per il Toro.

Per vedere Hernandez in maglia granata mancano dunque alcuni dettagli con l’Hull City ed un accordo, non troppo lontano, con il giocatore che dovrebbe scendere ad 800 mila euro più bonus per superare il milione all’anno.

E tu, che ne pensi? Faccelo sapere lasciando un commento